giovedì 29 giugno 2017       Registrazione      Login
Commenti
Elementi per pagina
Pagina 31 di 32Primo   Precedente   23  24  25  26  27  28  29  30  [31]  32  Prossimo   Ultimo   
   bibliocervarese@tin.it      20/10/2011 10.13.30
Espen Una città già capitale d’Italia e un piccolo comune padovano uniti nel nome di una patriota veneta, Antonia Masanello (Cervarese S.Croce, 1833 – Firenze, 1862): si potrebbe così sintetizzare la giornata di sabato 24 settembre nel corso della quale i rappresentanti del comune di Firenze – il sindaco Matteo Renzi, il presidente del Consiglio comunale Eugenio Giani – hanno accolto una nutrita delegazione di Cervarese S.Croce (Padova), guidata dal sindaco Claudio Chiarello e composta da più di duecento persone. La giornata si è avvalsa dell’organizzazione del Comitato fiorentino per il Risorgimento guidato da Adalberto Scarlino e ha registrato la partecipazione dei componenti dell’associazione Veterani e Reduci garibaldini e della banda musicale parrocchiale S.Michele Arcangelo di Montemerlo diretta da Giovanni Furlan che ha celebrato i vari momenti istituzionali con le note dell’arrangiamento originale per banda del celebre stornello dedicato alla Masanello. Presente pure lo storico Alber

   FRANCESCORICC@HOTMAIL.COM      12/10/2011 22.10.42
RICERCA DATI HO VISTO CHE NEL VS ELENCO C'E' UN NOMINATIVO N 1502 GALDI VINCENZO DECEDUTO IL 5.12.43, Pljevlja MN V Com. e Serv. . MIO NONNO IN QUEL PERIODO SAREBBE DOVUTO ESSERE IN QUELLE ZONE, POTRESTE DARMI , SE LI AVETE I DATI ANAGRAFICI DEL DEFUNTO. GRAZIE Inviato da: FRANCESCO RICCIARDI

   ottottobre@tiscali.it      12/10/2011 15.36.26
libro su un garibaldino Buongiorno, volevo segnalarvi un nuovo romanzo sulla vita del garibaldino gaspare nicolosi ricco di notizie vere ed inedite sulla vita di garibaldi, raccolte dallo scrittore ignazio Salvatore basile dietro il racconto della nipote Silvia Nicolosi, quasi centenaria. Il libro si intitola "Dalla Sicilia al Piemonte". Potrete trovare alcune notizie sul sito dell'autore: Albixpoeti Grazie per l'attenzione Cordiali saluti Inviato da: Alessandra Atzori

   miretti.d@tiscali.it      07/10/2011 12.50.20
decorato MBVM Buongiorno, con la presente sono a richiedere se Vi risulta fra i decorati della Divisione Garibaldi, il nominativo di TRIOSSI GINO di Francesco. Gli dovrebbe essere stata conferita una Medaglia di Bronzo. Se fosse possibile, gradirei conoscere la motivazione. Vi ringrazio per l'attenzione e la disponibilità e Vi porgo i più cordiali saluti. davide miretti Inviato da: davide

   ernestomg@maccheroni.de      27/09/2011 20.40.12
dispersi 259 Rgt Ftr murge Gentile signore sto facendo una ricerca su dei nostri compaesani dati per dispersi in croazia il 20.02.42. essi sono:Soldato 259° reggimento fanteria, nato a Longobucco il 10 novembre 1909, disperso il 20 febbraio 1943, Croazia.e 41. ROMANO ARTURO EUGENIO Soldato 259° reggimento fanteria, nato a Longobucco il 9 aprile 1909, morto il 20 febbraio 1943, Croazia. nel vostro elenco ho travota questo nome: 2837 Romano morto per malattia il 19.05.44 Bosni aggiunto Inviato da: Ferraro Ernesto

   danirockboom@gmail.com      25/09/2011 19.55.21
ricerca caduti in montenegro Buon giorno mi chiamo Cerutti Danilo sono alla ricerca di mio nonno materno di nome Dublini Agostino morto per malattia il 01 05 1944 a Boan Montenegro,come risulta dal vostro database.vorrei sapere come rintracciare il luogo di sepoltura odierno se ancora esiste.vi ringrazio per l attenzione ,aspetto notizie. Cerutti Danilo Inviato da: danilo

   eliozot@alice.it      15/09/2011 11.08.11
informazione Buongiorno, sono un discendente del capitano dei garibaldini Riboli Antonio, che è conosciuto come un grande spadaccino (le sue gesta sono descritte in un libro trovato su google). Vi indico concisamente cosa fece. A Parma ufficiali monarchici derisero Garibaldi quando un cameriere porse loro dei piatti con la sua effige; questi li buttarono dalla finestra ed insultarono Garibaldi. Il prozio saputo questo sfidò a duello gli ufficiali del reggimento Montebello. Risposero in tre: il duca Sforza Cesarini, il tenente San Martino d'Agliè e di Valprato, aiutante di campo del general Gucchiari ed il conte capitano Salasco. Fecero una magra figura col prozio ed uscirono malridotti dai duelli. La mia domanda è: come mai nelle liste ufficiali dei garibaldini non viene inserito? So che combattè valorosamente nella battaglia di Milazzo e partecipò a tutte le più importanti battaglie. Augurandovi buon lavoro colgo l'occasione per porgere i miei più cordiali saluti Pavesi Elio Inviato da: Eli

   pistoria@irsapt.it      14/09/2011 17.46.12
manifestazione 8 ottobre 2011 Gentilissimo responabile, ho il gradito compito di invitarla alla manifestazione "Pietro Becarelli, un garibaldino a Lizzanello, piccolo borgo pistoiese" che si terrà sabato 8 ottobre 2011 alle ore 15 nella piazza centrale di Lizzanello (Saturnana) - Comune di Pistoia. L'iniziativa è pubblicizzata sul sito web http://www.irsapt.it La pregherei, se fosse possibile, di inoltrare questa mail a tutti i vostri contatti. grazie Inviato da: Giulia Andreini

   info@massimospazio.com      30/08/2011 13.00.12
bisnonno garibaldino Salve ho sentito spesso racconti sul mio bisnonno Onofri Eugenio a cui è stata intitlata una strada a Bellaria. congedato dalla marina militare parti' al seguito dei garibaldini, cosi' mi hanno sempre detto. come è possibile avere ulteriori informazioni? grazie Massimo Magrini Inviato da: Massimo Magrini

   claudia.dicave@fastwebnet.it      28/08/2011 18.53.56
Ricerca Gentile Direzione, sto facendo ricerche su di un mio avo francese del quale la bisnonna mi raccontava che aveva combattuto a Solferino e poi si era stabilito in Italia; mi diede una foto_cartolina in cui questo avo, Alfonso Rouf, si trova a Parigi nel 1907 sotto la statua di Garibaldi insieme con altri reduci; da qualche ricerca fatta so che il genero di Garibaldi, Stefano Canzio, si recò sempre a Parigi nel 1907 per l'inaugurazione del monumento. La mia domanda è questa: se il mio avo venne a combattere al seguito di Napoleone III, non poteva aver combattuto sotto Garibaldi con i Cacciatori delle Alpi nella medesima battaglia; allora quale è la relazione che lo lega al ricordo di Garibaldi ? Ho già controllato nel sito dell'Archivio di Stato di Torino per vedere se per caso avesse seguito Garibaldi dopo Solferino, ma l'esito è stato negativo. Se avete altre piste di ricerca possibili vi sarei grata se me le segnalaste. Se la fotografia fosse di qualche interesse storico ve ne po

Inserisci un commento




Invia

 
Dichiarazione per la Privacy      Condizioni d'Uso      ANVRG (c)